Il servizio di revisione parti su reso consente di sostituire parti spesso meccanicamente complesse che non è più possibile avere nuove utilizzando una parte originale che viene rilavorata e revisionata. Affinchè il servizio funzioni e continui ad essere disponibili per tutti è indispensabile che il vostro vecchio pezzo ci venga restituito per essere rimesso nel giro delle revisioni. In questo senso la cauzione non va vista come un "sovraprezzo" da pagare per tenersi "per ricordo" il pezzo originale, ma come un modo per ricordarsi di restituirlo! Quanto al pezzo restituito, ci preme che sia quello che fino a poche ore prima lavorava nel vostro mezzo: perchè questo massimizza le possibilità che esso sia revisionabile. Restituirci un pezzo equivalente prelevato dal rottame che staziona da vent'anni esposto alle intemperie sul retro dell'officina, e dunque inutilizzabile, non permette a noi di rimettere un pezzo nel giro, e dunque a voi di essere rimborsati del deposito cauzionale. Nel comprare un pezzo revisionato avete diverse scelte:

1)Inviarci il pezzo vecchio prima di ordinare quello nuovo, e questo vi permetterà di non pagare la cauzione (via bonifico) oppure di essere immediatamente rimborsati al ricevimento dell' ordine (pagamenti paypal o carte)

2)Chiedere il ritiro contestuale del vecchio pezzo alla consegna del nuovo, usufruendo della tariffa convenzionata speciale di 5€ forfettari.

3)Inviarci o portarci il pezzo usato dopo il montaggio di quello nuovo.

In ogni caso le spese di spedizione per restituirci il reso sono a carico vostro